Pavimenti in resina






Pavimenti in Resina
Prezzi

(Operiamo in tutta la Toscana)




Lasciatevi trasportare, questi pavimenti mettono davvero la voglia di arredare e di esagerare!
La soluzione ideale per rinnovare il vostro pavimento senza rimuovere quello esistente solo 2\3 mm.

cemento cellulare, foamcem, massetto alleggerito, massetto isolante, massetto termico, sottoffondo alleggerito,





Listino prezzi

Un nuovo modo di vestire le superfici orizzontali e verticali degli ambienti del nostro vivere quotidiano.
Un nuovo modo di definire le aree e di costruire le prospettive da cui nascono tutti gli spazi e i volumi dell'abitare.
Superfici continue, come pelle viva da sfiorare, da guardare, da realizzare in maniera speciale ed esclusiva. Le resine decorative per pavimenti e pareti sono tutto questo. Materiali contemporanei, innovativi, creativi, altamente tecnologici, ultima frontiera dell'architettura e del design più evoluto. Le nostre resine, uniscono aspetti tecnici d'avanguardia con il gusto decorativo dell'arredare moderno. Sintesi delle migliori caratteristiche di materiali sofisticati di ultima generazione sapientemente miscelati con cementi e cariche naturali. Per superfici uniche e speciali. Le nostre resine sono utilizzate per l'industria, alimentare, automobilistica, chimica e per il settore aerospaziale, sono quindi testate per gli usi più estremi resistenti agli acidi basici, acidi diluiti, oli, cloro, sali, muffe, alle soluzioni alcaline.
Sono disponibili in diversi effetti, Spatolate, Velate, Monocromo con la possibilità di inserire polvere perlescente (delicata ed evidenziata dalla luce riflessa) o con glitter (più marcati) con finiture lucide, satinate, opache.
Monocolore, bicolore e artistiche disponibili in tutti i colori cartella e a richiesta in tutti i colori RAL.
Massetti epossidici ad alte prestazioni meccaniche per carichi elevati ideali nell'industria, alimentare, officine, magazzini...





Per i pavimenti in resina Operiamo solo in Toscana

Colori cartella
(colori virtuali nella realtà risultano più vivi)

 

Operiamo solo in Toscana
Toscana: Firenze, Prato, Pistoia, Massa Carrara, Lucca, Pisa, Livorno, Grosseto, Arezzo, Siena, Poggibonsi, Pontedera, Cecina, Capannoli, Montevarchi, Viareggio, Sesto Fiorentino, Chiusi, Chianciano, Cascina, Follonica, Scandicci, Piombino, Camaiore, Perugia, Empoli...​

Pavimenti in resina



Se state prendendo in considerazione di realizzare un pavimento in resina prima di tutto dovete sapere che la sua resistenza all'abrasione non è elevata come quella di un normale pavimento in gres porcellanato.
Anche un pavimento ultra resistente in acciaio è soggetto al graffio, dobbiamo fare quindi distinzione tra resistenza a compressione e all'abrasione.
La resina viene paragonata normalmente a un buon pavimento in legno, marmo, cotto o pietra i quali come sappiamo non sono eterni e sono soggetti al consumo e al degrado, dopo anni hanno bisogno di trattamenti o lucidature per essere riportati allo stato iniziale, proprio come succede ai pavimenti in resina i quali se trattati come dovuto si usurano dopo decenni ma si possono rigenerare ripassando solo lo strato di finitura superficiale. Le nostre case sono piene di parquet spesso anche in zone di passaggi intensi, il legno è più delicato del pavimento in resina con meno resistenza all'abrasione, eppure sentiamo poche critiche verso questi materiali proprio perché si conoscono e si accettano così come sono.
cemento cellulare, foamcem, massetto alleggerito, massetto isolante, massetto termico, sottoffondo alleggerito, Il pericolo più comune per la resistenza all'abrasione, è lo sporco portato dalle scarpe che strofinando sul pavimento lo consumano e lo graffiano, è possibile limitare questo fenomeno apponendo tappeti e zerbini in zone di accesso dall'esterno facendo attenzione sempre a pulirsi bene le scarpe.
La resistenza a compressione è molto più elevata ma non esonera dal pericolo di caduta di oggetti pesanti e appuntiti che possono creare buchi nel vostro pavimento di resina, i quali possono essere riparati, tuttavia, la riparazione spesso è riconoscibile, molto di più sui pavimenti in resina lucida, meno sugli effetti spatolati e opachi.
Evitare le sedie a rotelle dure, mettere i gommini sotto le sedie, i tavoli, le scrivanie... e la vostra cura più o meno attenta, aiuta a tenere i pavimenti in resina integri per decenni.
Sono sconsigliate le resine con finiture epossidiche che all'esposizione dei raggi solari tendono ad ingiallire.
Prendete bene in considerazione le finiture lucide perché evidenziano lo sporco e i graffi, ma questo naturalmente come dicevamo prima dipende dalla cura che avete per il vostro pavimento.
Abbiamo visto spesso pavimenti di resina in locali commerciali soggetti al traffico pedonale intenso, degradati, consumati o graffiati, alcuni anche dopo poco tempo, dovuti appunto alla cattiva progettazione per la destinazione d'uso errata o in altri casi ai materiali scadenti, all'applicazione e alla progettazione stessa da parte di personale poco qualificato che nel tempo hanno screditato questi rivestimenti.
Sono presenti nel web sempre più siti di resine accattivanti ma incogniti, senza indicazioni di indirizzo, partita i.v.a..., o di ditte di straniere a prezzi stracciati che aprono e chiudono continuamente, non credete a chi omette o promette resistenze all'abrasione che non esistono, semplicemente le resine non sono resistenti ai graffi come un normale pavimento di gres porcellanato.
La destinazione d'uso oltre alla cura di questi pavimenti è quindi di fondamentale importanza per la sua durata nel tempo.
Affidatevi solo a ditte specializzate che previo sopralluogo verificano il sottofondo su cui applicare la resina, altro passo importante per la durata del pavimento, si, perché le resine hanno un potere di adesione elevato ma se applicata su un fondo non adatto si rischia di fare danni irreparabili.
Il fondo deve essere: compatto, in casi dove si verificano sfaldamenti del sottofondo, distaccamenti o crepe deve essere ripristinato lo stato ottimale, dove necessario e sopratutto sui pavimenti esistenti deve essere prevista la preparazione meccanica eseguendo la levigatura che permette di asportare parti incoerenti e apre i pori delle mattonelle, deve essere asciutto, pulito, sgrassato e privo di umidità di risalita o di spinta (per le pareti), condizioni che rischiano di far saltare anche un normale pavimento.
Quest'ultimo fenomeno non esiste su solai rialzati o piani alti, e dove presente è necessario trattare il fondo contro l'umidità.
Sul riscaldamento a pavimento il rivestimento in resina è particolarmente indicato perché è conduttiva e grazie ai suoi spessori limitati che non superano i 3 millimetri occulta meno il calore, per situazioni di elevata flessibilità è consigliata la scelta di una resina più elastica al fine di evitare le cosiddette ragnatele (accumulo di resina) e l'inserimento di una rete in fibra di vetro.
Prese in carico tutte queste valutazioni e comparate con il costo possiamo decidere, con la consapevolezza che un pavimento in resina non è per tutti, perché chi sceglie di realizzare la resina a pavimento, sa benissimo che ha la tendenza a non uniformarsi e non si vuole accontentare di un comune pavimento, vuole realizzare pavimenti continui (senza le fughe che raccolgono polvere sporco e batteri), vuole ambienti unici e di classe, caratteristiche che contraddistinguono noi italiani, i migliori esportatori di stile nel mondo, non a caso questi pavimenti partono da qui.
I pavimenti in resina permettono di sfogare tutto il vostro estro, l asciatevi trasportare, questi pavimenti mettono davvero la voglia di arredare e di esagerare.
Non dovrete più ricercare la mattonella che avevate in mente la potete realizzare sul posto.
Non è sicuramente facile per chi si avvicina per le prime volte a questo tipo di pavimento poter scegliere e decidere qual'è il tipo di prodotto specifico e sicuro per le proprie esigenze, tra tutti quelli esistenti nel campo delle resine.
Nell'era di internet dove basta un clic per trovare le informazioni necessarie, spesso le troviamo confuse, troppo tecniche o di parte.
Abbiamo volutamente realizzare questa pagina senza troppe parole tecniche, sperando di essere stati esaustivi, mettendovi in condizione di scegliere in consapevolezza e poter essere sereni con la vostra scelta, semplificandola con un listino snello e con pochi prodotti i più sicuri e i più comunemente usati. -Pavimento in resina epossidica cementizia spatolata monocolore o bicolore, lucida, satinata, oppure opaca, con effetti velati o nuvolati e con la possibilità di inserire glitter o componente iridescente.
-Pavimento in resina epossidica autolivellante monocolore o con effetti movimentati e artistici.
I due prodotti sono sistemi applicativi all'acqua e rifiniti con resina poliuretanica che impedisce l'ingiallimento, applicabili su tutti i tipi di fondo e su pavimenti esistenti, anche se di composizione diversa non presentano sostanziali differenze di resistenza, sono diversi invece per l'aspetto, con la resina cementizia, essendo un prodotto da spatolare si ottiene a scelta un risultato bicolore o appena mosso con effetto non perfettamente unito dove è riconoscibile appunto il segno della spatola, il risultato finale del pavimento in resina dipende dalla lavorazione dell'operatore e non è mai uguale ad un'altro pavimento, mentre con la resina autolivellante il risultato della tonalità è uniforme o può essere realizzato con inserti, striature e movimenti artistici sempre con finiture opache o lucide.
La loro differenza di costo sta nel fatto che per realizzare un pavimento in resina autolivellante occorre meno manodopera ma serve più prodotto ed è più costoso.
Ovviamente i prezzi esposti sono per i lavori sopra indicati non validi per resine artistiche, bagni in resina, scale e altre lavorazioni elaborate..., per altri prodotti e richieste specificatele nella sezione prezzi, operiamo in tutta la Toscana Come notate dal listino Prezzi realizziamo anche massetti finiti a vista che mettono in risalto le caratteristiche del massetto con i suoi piccoli difetti, trattati con resina monocolore o trasparente.
Oltre ai pavimenti in resina realizziamo ogni tipo di sottofondo e massetto, Sottofondi alleggeriti termoisolanti per l'isolamento termico del solaio o solo per riempimenti di quota, usati comunemente per inglobare gli impianti e riportare il piano prima di realizzare il massetto di finitura con spessore minore e alleggerire il solaio ma soprattutto per formare un fondo sul quale posare il pannello del riscaldamento a pavimento.
Massetti alleggeriti adatti alla posa diretta di ogni tipo di rivestimento, massetti tradizionali pre-miscelati, massetti autolivellanti, knauf, Fassa Bortolo, Grigolin, per ogni utilizzo e per pavimenti radianti con alta conducibilità termica per il risparmio energetico.


Quale massetto per la resina



La nostra personale valutazione su quale massetto utilizzare prima di realizzare un pavimento in resina è sicuramente un massetto autolivellante, meglio se a base di solfati di calcio come i massetti knauf o Q-Mas Therm Bio che soffrono meno di ritiri e quindi sono molto più stabili e più sicuri per questi pavimenti.
Sono anche i più conducibili se doveste realizzarli su un'impianto radiante con un valore di 1,90 w\(m.k) massimo valore di mercato.